Linux Day 2006: il logo ufficiale

Riporto dal wiki ILS (Italian Linux Society):

Siamo lieti di annunciare che il Linux Day ha finalmente un nuovo Logo!

Prima di mostrarvi quello che secondo noi, scelti dalla comunità italiana dei LUG, è il più adatto, vorremmo fare una premessa, per spiegare quali criteri sono stati utilizzati.

Click qui per leggere la pagina completa con maggiori info

 

A me personalmente non piace… probabilmente perchè sono affezionato al caro Tux.

Lascio a voi tutti i commenti.

Autore: aleko@alessandropagano.net

aleko | 29 agosto 2006
  • Federico 29 agosto 2006 at 18:37
    Sono in discussione ancora delle varianti e il logo definitivo potra (e molto probabilmente lo sara') essere diverso.
  • Kekko 29 agosto 2006 at 19:53
    Certo il logo minimale di solito è efficace, ma trovo questa soluzione molto brutta. La freccia come similitudine dell'impronta del pinguino non è così immediata e anche dopo averlo saputo non mi convince. Il day è cmq troppo grande, dovrebbe aver una dimensione almeno un po' più piccola rispetto a quella di "linux", secondo me. Spero anch'io che sia diverso il logo definitivo.
  • samba 29 agosto 2006 at 18:54
    speriamo che sia diverso , questo logo è veramente secco. almeno un tux colorava e rendeva più simpatica l'iniziativa !
  • STEFANO 29 agosto 2006 at 19:04
    Anche a me non piace questo logo !!!
  • Alex_Palex 29 agosto 2006 at 21:11
    Boh, ho fatto un giro tra le varie proposte, questa mi è sembrata la più fredda, probabilmente la più adatta ai gadget ma indubbiamente la meno caratterizzante. Il passaggio freccetta= impronta del pinguino non è così immediata... E' geeek forse...
  • Freeidee 29 agosto 2006 at 20:28
    Ragazzi , ma senza offesa é ORRENDO ! di una semplicità e di una bruttezza unica , un bambino di 6 anni con il paint puo fare moooolto meglio :( assurdo , ma com'è potuto passare chi l'ha fatto si è sforzato tantissimo :D
  • Otiesse 29 agosto 2006 at 23:28
    Beh, almeno si potrebbe mettere il cartello alla destra delle toilettes, in modo che avrebbe una sua funzionalità! :-) Scherzo ovviamente, ma cambiate quel logo, vi prego!
  • supergiovane 30 agosto 2006 at 6:41
    E' una schifezza, se questo sara' il logo, di sicuro non andro' al prossimo linux day.
  • mauro 30 agosto 2006 at 7:38
    Gia' quello dell'anno scorso era brutto (il punguino era 'terrorizzato'), questo e' peggio! Sembra facciano apposta a farli brutti.....
  • Eu 30 agosto 2006 at 8:01
    Ahhhhh!!! Ahhhh!!! dov'è TUX? dov'è?????? :-( !sboink!
  • Dece 30 agosto 2006 at 8:25
    Si è un po freddo... ma è sicuramente moolto meglio rispetto a quello dell'anno scorso, io non mi lamento ;)
  • franco 30 agosto 2006 at 8:27
    anche il più triste dei grafici sa che una freccia rivolta verso il basso è indice di negatività....mah! saluti
  • Ale 30 agosto 2006 at 9:24
    il rischio è che si crei confusione,sopratutto per chi ancora non ha capito bene di cosa si tratta. secondo me sarebbe meglio continuare ad usare tux
  • sergio 30 agosto 2006 at 9:35
    ragazzi ma ci rendiamo conto? ma l'avete visto o l'avete passato direttamente al sito? spero che si metta in chiaro che rappesenta solo chi l'ha disegnato spero che non sia per nepotismo e simile che un obbrobrio così venga usato come logo del nostro pensiero ciao e scusate ma l'impatto è notevole
  • Aleko 30 agosto 2006 at 9:36
    Come ho già detto nell'articolo, nemmeno a me piace il logo... Ma poi, un esame di coscienza mi porta a dire: "io cosa ho fatto? Come ho contribuito alla costruzione del logo?" In pieno rispetto della filosofia Open, mi è concesso proporre un logo diverso, o semplicemente non votare un logo che non mi piace... Ho ignorato queste possibilità, e allora un bel po' di critiche, le tengo per me, consapevole di aver contribuito con mia omissione, ad avere un logo che non mi (ci) rappresenta. Al Prox Linux Day, e al Prox Logo :)
  • Giancarlo 30 agosto 2006 at 11:22
    Nooo!!! Non è possibile un una roba del genere!! Dopo tutto il bailamme fatto per realizzare il logo per l’evento più importante dell’anno su Linux, mi uscite con questo schifo? E’ come dire: guardate, questo è quanto si riesce a fare con prodotti open source….
  • Guerrafondaio 30 agosto 2006 at 17:00
    Ma dai questo logo è di una cagata impressionante con $5 si andava su rentacoder.com e ci si faceva fare un logo della madonna da qualche indiano sfigato....
  • Roberto 31 agosto 2006 at 10:59
    una freccia che quarda in basso! ti invoglia a considerare in modo negativo/diminutivo la cosa a cui fa riferimento. Veramente brutto
  • dark_ 31 agosto 2006 at 14:20
    ..logo secco ?? diretto ??..mia sorella con paint lo faceva meglio...(e mia sorella ha 8 anni) ...non è minimale..è storto xkè se volevate fare un logo dritto c'erano due possibilità: o facevate le punte della L tutte "aguzze"...o tutte squadrate...che mi significa quella punta sulla diagonale..potrebbe al massimo richiamare una sottospecie di forma fallica...il che è inquietante...io non lo so...a questo punto era meglio un logo fatto con i pastelli a cera e le tempere... -.-" chaps dark_
  • Vera 2 settembre 2006 at 1:18
    io più lo guardo più mi piace... meglio di avere il solito logo con tux
  • 4 EveR YounG 19 settembre 2006 at 18:31
    Ciao Alessandro, oggi leggo che hanno cambiato il logo del Linux Day 2006 (http://www.koolinus.net/blog/2006/09/18/linux-day-2006-il-logo-2/). Ciao 4 EveR YounG

Rispondi

ContattamiContattami

SCRIVIMI

DOVE TROVARMI

Sul web

Mail

aleko21@gmail.com
alessandro.pagano@osel.it
aleko@fsfe.org
aleko21@outlook.com

Phone

(+39) 3391354376

SCRIVIMI!

Il tuo nome (richiesto)

La tua mail (richiesto)

Oggetto

Messaggio

ServiziServizi

AREE DI COLLABORAZIONE

Le competenze, la professionalità ed il network sviluppato in questi anni sono stati solo il punto di partenza per differenti progetti di successo in diverse aree professionali.

Web Design

Realizzazione e cura di portali web innovativi e ad elevato impatto. Consulenza e sviluppo di soluzioni web personalizzate per qualsiasi settore. Design, implementazione, aggiornamento, promozione ed esercizio di portali web.

Formazione

Realizzazione di interventi formativi efficaci gestibili in presenza ed in modalità e-learning in diversi campi dell’Information Technology e delle Soft Skills.

Consulenza

Consulenza personalizzata su soluzioni ICT per massimizzare efficacia ed efficienza all’interno di qualsiasi organizzazione.

About MeAbout Me

Research, e-learning, Web, ICT

Ho conseguito il PhD in Informatica e la Laurea Magistrale in Economia presso l’Università degli Studi di Bari. Attualmente sono impegnato in diversi progetti di ricerca internazionali e ricopro il ruolo di manager della produzione di Osel s.r.l. : azienda che si occupa di Innovazione della didattica e e-learning. Sono docente di Informatica a contratto a Bari (Uniba) e a Roma (LUMSA).

MY STORY

  • 0%
    Web, HTML5, WordPress, CMS
  • 0%
    Open Source - Gnu/Linux
  • 0%
    e-learning
  • 0%
    Information Systems
  • 0%
    ICT Consultancy

WHAT I KNOW

  • 0%
    Teamworking
  • 0%
    Time & Stress Management
  • 0%
    Teaching
  • 0%
    Research
  • 0%
    Passion

WHO I AM

BlogBlog

mi esprimo con l'estremità del mio pensiero...
Risolvere il problema notifiche su dispositivi Xiaomi con Miui8

Dopo l’acquisto dello Xiaomi Mi Max 2 ho provveduto ad effettuare le prime configurazioni ed ottimizzazioni per un uso più “occidentale” del terminale. In questa guida vedremo come abilitare le notifiche delle nostre applicazioni preferite in modo che possano ignorare le strette policy di controllo ed ottimizzazione batteria/memoria della Miui8.

Xiaomi China Stable – Come installare le Google Apps su MIUI8 e Android 7 Nougat

Stamattina è arrivato finalmente il tanto atteso Xiaomi Mi max 2 (scheda tecnica qui) e, dopo la consueta febbre da unboxing, mi sono cimentato nelle solite impostazioni/ripristino account e applicazioni. Operazione che grazie a MiCloud, il servizio di Xiaomi che permette di salvare tutte le app e le impostazioni, diventa ancora più semplice e veloce. Il telefono in questione ha a bordo l’ultima Rom China Stable con MIUI8 e Android 7.1.1

Nel caso di specie, l’ultimo backup era stato fatto sul mio precedente Mi Max e quindi credevo filasse tutto liscio. Non avevo considerato che la versione di Android è passata dalla 6 alla 7. Dopo il trasferimento dei dati, quindi, ho constatato con rammarico che le applicazioni Google (in primis il Play Store) erano inutilizzabile. Al tentativo di creare un account la schermata google recita un messaggio in loop “Checking info…” Ho provato allora a disinstallare e reinstallare tutte le applicazioni google, sia tramite APK, sia tramite lo store cinese. Dopo ore ed ore di tentativi mi sono imbattuto in un ottimo post sul forum ufficiale MIUI che ha risolto il problema e mi ha permesso di installare e soprattutto far funzionare, tutte le app ed i servizi Google.

Non mi resta quindi che entrare nel merito della guida.

Step1 – Eseguire il download di questo archivio di Backup ed estrarlo all’interno nella cartella

/Internal Shared Storage/MIUI/backup/

all’interno di questa cartella, quindi, dovrà esserci una ulteriore cartella con “AllBackup”. Rispettare questo albero delle directory in questa fase è molto importante per permettere al sistema di ripristinare correttamente il backup.

 

Step2 – Eseguire il restore entrando nel menu e seguendo i seguenti tap:

Settings > Additional Settings > Backup and Reset > Local Backups > Mar24, 8:05PM (161MB, 12 app data files) > Restore

 

Step3 – Abilitare i permessi. Entrare nell’applicazione “Security” e cliccare su Permissions“. Abilitare l’autostart e tutti i permessi per le applicazioni appena installate. Al termine, riavviare il dispositivo.

Step 4 – Lanciare Google Play Store. Tutto dovrebbe avviarsi senza problemi. (Qualcuno ha segnalato un crash al primo avvio che è possibile bypassare semplicemente cliccando su “continua”). Aggiungete ora il vostro account!

Spero che questa guida possa esservi stata utile per i vostri dispositivi Xiaomi con Rom China Stable.

Recensione Huawei P8

Vediamo oggi come si comporta il Huawei P8 che ho avuto la possibilità di testare per un mese, grazie ad un contest organizzato da Huawei. Cercherò di riassumere la mia esperienza d’uso attribuendo dei voti alle relative categorie.

International Open Data Day – Bari 2014

Il 22 febbraio 2014 dalle ore 10 alle ore 18 si terrà l’International Open Data Day presso il padiglione dei Cineporti di Puglia – c/o Fiera del Levante. Come per il 2013 Bari ospiterà l’edizione locale di questa giornata in cui, a livello internazionale, le comunità di persone che si occupano di Open Data si radunano a livello locale per presentare i propri progetti, parlare delle iniziative già svolte, programmare quelle future. Obiettivo non secondario è quello di proporre la cultura dei dati aperti ad un nuovo pubblico.

Salviamo un progetto: Tuxfeed

Tuxfeed.it è stato per anni un punto di riferimento per tutti gli appassionati del sistema operativo Open Source più famoso del mondo: Linux.
Per anni Tuxfeed.it, progetto completamente gratuito, basato sugli sforzi di (pochi) utenti volontari, ha aggregato diverse centinaia di fonti, sempre aggiornate, per rendere aggiornati a più di 5.000 di visitatori ogni giorno.

AndroidPIT: Fill up your Mobile.

Vorrei segnalare una iniziativa lodevole riguardo il mondo Android: il portale AndroidPIT.

AndroidPIT può divenire in breve tempo un punto di riferimento per quanto riguarda il mondo Android, in quanto permette agli utenti di accedere agevolmente a news sempre aggiornate.
La specialità di questo portale sono le applicazioni: cuore pulsante di ogni dispositivo mobile. Di seguito una breve recensione.

Volunia: fallimento annunciato?

Ieri Massimo Marchiori, ricercatore padovano autore di HyperSearch, uno degli algoritmi utilizzati da Google, ha lanciato la sua sfida al mondo dei motori di ricerca con l’obiettivo di apportare importanti innovazioni. Il nome del progetto è Volunia.

Installing YamiPod on Linux: a multi-platform, very versatile iPod Manager

YamiPod is a freeware application to efficiently manage your iPod on Linux. It can be run directly from your iPod and needs no installation. It also has extra features such as rss news and podcast support, remove duplicates, easy notes editor (with multipage support), songs synchronization, playlists export, a built in music player and much more. It has been translated in 12 languages.

Ace Manager Recruiting Game

Nel mondo dei social network e del lifestream totale su internet, non potevano mancare dei metodi alternativi di recruitment da parte delle aziende con alto tasso di informatizzazione e propense a politiche di buzz marketing. Oggi voglio sottoporre all’attenzione dei miei lettori più giovani, il contest della BNP che riguarda un Recruiting game a cui possono partecipare Laureati e Laureandi con età inferiore ai 26 anni.

Lg Optimus: più Android per tutti! (e un intruso…)

Da quando Google ha lanciato il suo sistema operativo per piattaforma mobile, molte case produttrici si sono affacciate sul mercato proponendo modelli più o meno validi di telefonini con il sistema operativo Android.

Qualche tempo fa, vi ho raccontato la mia esperienza positiva con l’androide di casa Motorola. Da quel giorno, dopo HTC e Motorola, le altre aziende sul mercato (tranne Nokia che è rimasta fedele a Symbian e a Maemo) hanno proposto soluzioni Android. All’appello non poteva mancare LG.

ContattamiContattami

SCRIVIMI

DOVE TROVARMI

Sul web

Mail

aleko21@gmail.com
alessandro.pagano@osel.it
aleko@fsfe.org
aleko21@outlook.com

Phone

(+39) 3391354376

SCRIVIMI!

Il tuo nome (richiesto)

La tua mail (richiesto)

Oggetto

Messaggio

ServiziServizi

AREE DI COLLABORAZIONE

Le competenze, la professionalità ed il network sviluppato in questi anni sono stati solo il punto di partenza per differenti progetti di successo in diverse aree professionali.

Web Design

Realizzazione e cura di portali web innovativi e ad elevato impatto. Consulenza e sviluppo di soluzioni web personalizzate per qualsiasi settore. Design, implementazione, aggiornamento, promozione ed esercizio di portali web.

Formazione

Realizzazione di interventi formativi efficaci gestibili in presenza ed in modalità e-learning in diversi campi dell’Information Technology e delle Soft Skills.

Consulenza

Consulenza personalizzata su soluzioni ICT per massimizzare efficacia ed efficienza all’interno di qualsiasi organizzazione.

About MeAbout Me

Research, e-learning, Web, ICT

Ho conseguito il PhD in Informatica e la Laurea Magistrale in Economia presso l’Università degli Studi di Bari. Attualmente sono impegnato in diversi progetti di ricerca internazionali e ricopro il ruolo di manager della produzione di Osel s.r.l. : azienda che si occupa di Innovazione della didattica e e-learning. Sono docente di Informatica a contratto a Bari (Uniba) e a Roma (LUMSA).

MY STORY

  • 0%
    Web, HTML5, WordPress, CMS
  • 0%
    Open Source - Gnu/Linux
  • 0%
    e-learning
  • 0%
    Information Systems
  • 0%
    ICT Consultancy

WHAT I KNOW

  • 0%
    Teamworking
  • 0%
    Time & Stress Management
  • 0%
    Teaching
  • 0%
    Research
  • 0%
    Passion

WHO I AM

BlogBlog

mi esprimo con l'estremità del mio pensiero...
Risolvere il problema notifiche su dispositivi Xiaomi con Miui8

Dopo l’acquisto dello Xiaomi Mi Max 2 ho provveduto ad effettuare le prime configurazioni ed ottimizzazioni per un uso più “occidentale” del terminale. In questa guida vedremo come abilitare le notifiche delle nostre applicazioni preferite in modo che possano ignorare le strette policy di controllo ed ottimizzazione batteria/memoria della Miui8.

Xiaomi China Stable – Come installare le Google Apps su MIUI8 e Android 7 Nougat

Stamattina è arrivato finalmente il tanto atteso Xiaomi Mi max 2 (scheda tecnica qui) e, dopo la consueta febbre da unboxing, mi sono cimentato nelle solite impostazioni/ripristino account e applicazioni. Operazione che grazie a MiCloud, il servizio di Xiaomi che permette di salvare tutte le app e le impostazioni, diventa ancora più semplice e veloce. Il telefono in questione ha a bordo l’ultima Rom China Stable con MIUI8 e Android 7.1.1

Nel caso di specie, l’ultimo backup era stato fatto sul mio precedente Mi Max e quindi credevo filasse tutto liscio. Non avevo considerato che la versione di Android è passata dalla 6 alla 7. Dopo il trasferimento dei dati, quindi, ho constatato con rammarico che le applicazioni Google (in primis il Play Store) erano inutilizzabile. Al tentativo di creare un account la schermata google recita un messaggio in loop “Checking info…” Ho provato allora a disinstallare e reinstallare tutte le applicazioni google, sia tramite APK, sia tramite lo store cinese. Dopo ore ed ore di tentativi mi sono imbattuto in un ottimo post sul forum ufficiale MIUI che ha risolto il problema e mi ha permesso di installare e soprattutto far funzionare, tutte le app ed i servizi Google.

Non mi resta quindi che entrare nel merito della guida.

Step1 – Eseguire il download di questo archivio di Backup ed estrarlo all’interno nella cartella

/Internal Shared Storage/MIUI/backup/

all’interno di questa cartella, quindi, dovrà esserci una ulteriore cartella con “AllBackup”. Rispettare questo albero delle directory in questa fase è molto importante per permettere al sistema di ripristinare correttamente il backup.

 

Step2 – Eseguire il restore entrando nel menu e seguendo i seguenti tap:

Settings > Additional Settings > Backup and Reset > Local Backups > Mar24, 8:05PM (161MB, 12 app data files) > Restore

 

Step3 – Abilitare i permessi. Entrare nell’applicazione “Security” e cliccare su Permissions“. Abilitare l’autostart e tutti i permessi per le applicazioni appena installate. Al termine, riavviare il dispositivo.

Step 4 – Lanciare Google Play Store. Tutto dovrebbe avviarsi senza problemi. (Qualcuno ha segnalato un crash al primo avvio che è possibile bypassare semplicemente cliccando su “continua”). Aggiungete ora il vostro account!

Spero che questa guida possa esservi stata utile per i vostri dispositivi Xiaomi con Rom China Stable.

Recensione Huawei P8

Vediamo oggi come si comporta il Huawei P8 che ho avuto la possibilità di testare per un mese, grazie ad un contest organizzato da Huawei. Cercherò di riassumere la mia esperienza d’uso attribuendo dei voti alle relative categorie.

International Open Data Day – Bari 2014

Il 22 febbraio 2014 dalle ore 10 alle ore 18 si terrà l’International Open Data Day presso il padiglione dei Cineporti di Puglia – c/o Fiera del Levante. Come per il 2013 Bari ospiterà l’edizione locale di questa giornata in cui, a livello internazionale, le comunità di persone che si occupano di Open Data si radunano a livello locale per presentare i propri progetti, parlare delle iniziative già svolte, programmare quelle future. Obiettivo non secondario è quello di proporre la cultura dei dati aperti ad un nuovo pubblico.

Salviamo un progetto: Tuxfeed

Tuxfeed.it è stato per anni un punto di riferimento per tutti gli appassionati del sistema operativo Open Source più famoso del mondo: Linux.
Per anni Tuxfeed.it, progetto completamente gratuito, basato sugli sforzi di (pochi) utenti volontari, ha aggregato diverse centinaia di fonti, sempre aggiornate, per rendere aggiornati a più di 5.000 di visitatori ogni giorno.

AndroidPIT: Fill up your Mobile.

Vorrei segnalare una iniziativa lodevole riguardo il mondo Android: il portale AndroidPIT.

AndroidPIT può divenire in breve tempo un punto di riferimento per quanto riguarda il mondo Android, in quanto permette agli utenti di accedere agevolmente a news sempre aggiornate.
La specialità di questo portale sono le applicazioni: cuore pulsante di ogni dispositivo mobile. Di seguito una breve recensione.

Volunia: fallimento annunciato?

Ieri Massimo Marchiori, ricercatore padovano autore di HyperSearch, uno degli algoritmi utilizzati da Google, ha lanciato la sua sfida al mondo dei motori di ricerca con l’obiettivo di apportare importanti innovazioni. Il nome del progetto è Volunia.

Installing YamiPod on Linux: a multi-platform, very versatile iPod Manager

YamiPod is a freeware application to efficiently manage your iPod on Linux. It can be run directly from your iPod and needs no installation. It also has extra features such as rss news and podcast support, remove duplicates, easy notes editor (with multipage support), songs synchronization, playlists export, a built in music player and much more. It has been translated in 12 languages.

Ace Manager Recruiting Game

Nel mondo dei social network e del lifestream totale su internet, non potevano mancare dei metodi alternativi di recruitment da parte delle aziende con alto tasso di informatizzazione e propense a politiche di buzz marketing. Oggi voglio sottoporre all’attenzione dei miei lettori più giovani, il contest della BNP che riguarda un Recruiting game a cui possono partecipare Laureati e Laureandi con età inferiore ai 26 anni.

Lg Optimus: più Android per tutti! (e un intruso…)

Da quando Google ha lanciato il suo sistema operativo per piattaforma mobile, molte case produttrici si sono affacciate sul mercato proponendo modelli più o meno validi di telefonini con il sistema operativo Android.

Qualche tempo fa, vi ho raccontato la mia esperienza positiva con l’androide di casa Motorola. Da quel giorno, dopo HTC e Motorola, le altre aziende sul mercato (tranne Nokia che è rimasta fedele a Symbian e a Maemo) hanno proposto soluzioni Android. All’appello non poteva mancare LG.